La 46esima edizione del Rapporto Censis rileva un’Italia più social e online. I cyber-navigatori italiani hanno raggiunto il 62,1%, con un incremento del 9% in un anno. Sono più che raddoppiati in dieci anni, nel 2002 infatti gli utenti Internet erano al 27,8%.

L’utilizzo di internet è legato a tre principali fattori: età, istruzione e metropoli. Si riscontrano online il 90,8% dei ragazzi, l’84,1% degli italiani diplomati o laureati e il 74,4% dei residenti nelle città con oltre 500.000 abitanti.

Per la diffusione di Internet in Italia fanno da traino soprattutto i social network: il 66,6% delle persone che hanno accesso a Internet, pari al 41,3% dell’intera popolazione italiana, è iscritta infatti a Facebook. Fra i giovani Facebook sale al 79,7%; Il 61,7%, pari al 38,3% della popolazione complessiva, degli utenti guarda i video su YouTube. Il 19% chiede consigli nei forum online, il 13,4% cerca le offerte sui siti di vendita online come eBay e il 10,9% sui portali di sconti e coupon come Groupon.

In crescita anche il Mobile, che fa passi da gigante grazie agli smartphone. Il traffico dati registrato sulle schede Sim è aumentato del 12,3%. Nell’arco dell’ultimo anno il 37,5% dei possessori di dispositivi mobili ha effettuato il download di apps gratuite o a pagamento. Fra le applicazioni più scaricate, dominano i giochi (circa il 63,8%), seguiti dal meteo (33,3%) e informazioni stradali (32,5%); posi, social network (27,4%), multimedia (23,8%), Voip e messaggistica istantanea (23,2%).

A scaricarli sono più uomini (40,6%) che donne (21,5%).

photo credit: rishibando via photopin cc