Le condizioni del trasporto pubblico nel periodo estivo sono spesso critiche a causa del malfunzionamento dei mezzi che crea disagi enormi ai passeggeri.

Una situazione del genere, filmata con uno smartphone, si è riproposta domenica scorsa a bordo di un autobus che porta da Chioggia a Venezia. Il clima, già teso per il gran caldo e per la calca di persone costrette a viaggiare in piedi per la mancanza di posti a sedere, si è fatto ancora più rovente quando un gruppo di immigranti è salito a bordo senza pagare il regolare biglietto. Gli animi si sono inevitabilmente accessi ed è partita una vera e propria rivolta dei passeggeri che ha cominciato ad inveire contro il gruppo di ragazzi abusivi: “È una vergogna“; “Dovete pagare i biglietti“; “Chiamate i carabinieri così vedono quello che succede“. La protesta si è, così, allargata anche nei confronti della società che gestisce il servizio di trasporto pubblico soprattutto a causa dell’assenza di aria condizionata sull’autobus. A causa della bagarre momentanea l’autista è stato, così, costretto a fermare il mezzo e a costringere gli immigranti a scendere dal bus per placare la situazione. Il video, caricato su Youtube, ha ovviamente fatto il giro del web, facendo alzare un polverone circa i disagi che troppo spesso colpiscono sotto vari punti di vista il trasporto pubblico in Italia.