“Le immagini della spiaggia di Siracusa mostrano come, di fronte alla tragedia, quotidianamente vissuta a Lampedusa e altrove, di quanti cercano asilo fuggendo da guerre e persecuzioni, prevalga negli italiani un senso di umanità e solidarietà più forte di ogni pregiudizio e paura. Sono immagini che fanno onore all’Italia, un presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, molto orgoglioso ha commentato le  immagini di ferragosto dove, sulla spiaggia di Marghella a Pachino in provincia di Siracusa, i bagnanti si sono buttati in mare per salvare i 160 migranti arenati.

Una catena umana che ha impressionato il nostro presidente della Repubblica e tutto il mondo, un gesto di solidarietà importante tanto da diventare la foto del giorno sul Los Angeles Times.

Tra i 160 migranti erano diverse le donne in stato interessante e oltre cinquanta i bambini, questi ultimi portati a riva dai gommoni della capitaneria.

Anche la polemica non è mancata, tanto che Matteo Salvini, vice-segretario della Lega Nord, ha voluto attaccare l’orgoglio di Napolitano con un post su Facebook: “Napolitano dice che ‘la catena umana per i migranti nel mare di Siracusa fa onore all’Italia’. Che palle! Ora li manterrà il signor Napolitano?. Aggiungendo “A quando, caro ex comunista una catena umana per aiutare i 4 milioni di disoccupati italiani?”

salvini