Riqualificare gli immobili del demanio ormai abbandonati e offrire opportunità di impresa a coloro che vogliono occuparsi del recupero di tali immobili. Sono questi i due punti che si incontrano all’interno del progetto Cammini e Percorsi promosso dall’Agenzia del Demanio. Più di cento immobili in tutta Italia – 103 per la precisione – saranno messi a disposizione di persone che hanno meno di quarant’anni, che avranno intenzione di riqualificarli e di trasformarli in strutture turistiche.

Ci sarà tempo fino al prossimo 26 giugno 2017 per presentare tutta la documentazione richiesta dal bando. La procedura pubblica permetterà di assegnare tali immobili a soggetti under 40, in modalità concessione gratuita. Gli immobili del demanio ormai abbandonati sono antichi castelli, ex edifici scolastici, masserie, locande, ostelli oppure case cantoniere. Piuttosto che lasciarli in disuso e in rovina, meglio metterli a disposizione di coloro che vogliono farne impresa insomma. E per strutture turistiche si intende avere l’intenzione di trasformare tali immobili in ostelli, alberghi oppure ciclofficine. Tutte le strutture, infatti, sono collocate in posizioni facilmente raggiungibili a piedi oppure in bici.

Due le modalità di assegnazione, in base a quanto previsto dal bando. La prima modalità prevede assegnazione in concessione gratuita, per un periodo di tempo di nove anni e rinnovabile per altri nove, ad imprese, cooperative oppure associazioni che abbiano in prevalenza soci sotto i quarant’anni di età e il cui scopo principale sia quello di realizzare circuiti nazionali di eccellenza e alla promozione di percorsi pedonali, ciclabili e mototuristici. La seconda modalità prevede invece una concessione di valorizzazione della durata di cinquant’anni ed è destinata esclusivamente ad imprenditori. Cliccate qui per leggere tutte le informazioni.