Si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco, affinché potessero liberarlo dalla trappola che lo teneva bloccato ormai da diverse ore. Non è la storia di un incredibile salvataggio a seguito di una catastrofe naturale, bensì la sfortunata vicenda di un uomo cinese, il quale è rimasto incastrato in un WC nel tentativo di recuperare il proprio smartphone.

Il tutto accade a Haining, nella provincia dello Zhejiang, dove un uomo stava espletando i propri bisogni fisiologici, ingannando l’attesa con lo smartphone. Il dispositivo, tuttavia, è scivolato dalle mani finendo nel tubo di scarico dei servizi in questione: il giovane, armato di coraggio, ha quindi deciso di affrontare le acque putride del WC, infilando il braccio fino a oltre il gomito, rimanendone però bloccato. A seguito di numerose e disperate urla d’aiuto, sul posto sono giunti i vigili del fuoco che, armati di alcuni speciali strumenti, sono riusciti a sbloccare il braccio dall’insolita trappola. Il protagonista, le cui generalità non sono state rivelate, ha spiegato alla stampa locale: «Il mio braccio era bloccato e mi sono trovato con il volto immerso nelle feci: mi sono sentito molto male».

https://twitter.com/Daily_Star/status/656436232885436416

Fonte: Mirror