Incendia una pompa di benzina a causa di una sigaretta negata. Succede nei pressi di Gerusalemme, in un video rilasciato oggi dalla polizia israeliana: una donna, dopo aver chiesto a un passante una sigaretta, ha appiccato il fuoco all’erogatore della benzina. I pronti riflessi della vittima, tuttavia, hanno evitato le peggiori conseguenze del pericoloso fatto.

La responsabile sarebbe stata arrestata nella giornata di ieri, così come conferma NBCNews, con l’accusa di aver intenzionalmente incendiato la struttura. Dal video pubblicato, si nota come la giovane si sia avvicinata a un automobilista intento a far rifornimento: dopo aver ottenuto un diniego alle sue richieste, si avvicina al bocchettone dell’auto e appicca il fuoco, forse con un accendino. Il guidatore, mostrando estrema prontezza di riflessi, ha quindi estratto l’erogatore dell’auto e l’ha poggiato a terra, evitando così danni ben più gravi. «Una donna si è avvicinata a un nuovo che stata facendo rifornimento per chiedere una sigaretta», spiegano i portavoce della polizia, «quando ha rifiutato di fornirla, la donna ha estratto un accendino dalla sua tasca e ha incendiato la pompa. Il proprietario dell’automobile ha reagito rapidamente estraendo l’erogatore, i dipendenti della stazione di servizio hanno spento le fiamme».

Fonte: NBCNews