Ci sono anche tre turisti italiani tra le vittime di un incidente stradale avvenuto in Bolivia, nella regione occidentale di Oruro. Viaggiavano su un bus turistico che, probabilmente a causa della velocità eccessiva, è finito fuori strada e si è schiantato. Due dei tre nostri connazionali sono stati identificati: si tratta del 53enne Franco Cembran e del 30enne Lorenzo Ricciardi. Quest’ultimo aveva prenotato il viaggio con Avventure nel Mondo ed era partito da solo.

Secondo la polizia boliviana, in totale, sarebbero 12 le vittime dell’incidente: tra loro, anche otto stranieri. Tra i morti pure l’autista, il 30enne Erlan Ivan Rodriguez Machicado. Il capitano della polizia, Gonzalo Carrasco, ha comunicato che ci sono anche 24 feriti, la maggior parte turisti stranieri, ricoverati in vari ospedali di Oruro.

L’incidente è avvenuto alle 8.30 locali (le 15.30 in Italia) nella località di Challapata, a 290 chilometri dalla capitale La Paz. E proprio lì si stava dirigendo il pullman dopo aver portato i turisti a visitare il deserto di sale Salar de Uyuni. Il torpedone è uscito di strada mentre percorreva un’arteria a a scorrimento veloce.