Grave incidente ferroviario vicino New York. Il convoglio viaggiava ad alta velocità e ha superato il punto di fermata previsto, per poi andare a schiantarsi contro l’area in cui molti passeggeri stavano attendendo i treni. L’impatto è stato devastante perché l’incidente ferroviario è accaduto attorno alle ore 8:30 del mattino, orario in cui sono presenti tantissimi pendolari. E il bilancio provvisorio dell’incidente avvenuto nella stazione di Hoboken (tra lo Stato del New Jersey e la città di New York) è di almeno tre vittime e cento feriti.

Immediati i soccorsi, per tentare di salvare soprattutto coloro che erano rimasti incastrati nelle lamiere del treno. Le operazioni di salvataggio sono state rese più difficoltose a causa della caduta del tetto che copre i binari della stazione, tetto che ha ceduto subito dopo l’impatto avvenuto nell’incidente ferroviario. Esclusa la pista del terrorismo, a quanto pare il drammatico fatto sarebbe avvenuto per ben due cause accidentali, anche se le fonti al momento non chiariscono quali.

Il traffico ferroviario della zona ha subito ovviamente pesanti ripercussioni, anche perché la stazione di Hoboken è uno dei principali snodi sia in entrate sia in uscita dalla città di New York.