Dopo il blitz dei Ros contro un gruppo di secessionisti, sale a 51 il numero degli indagati per varie iniziative, anche violente” atte a ottenere ottenere l’indipendenza del Veneto. Sarebbero 24 i provvedimenti restrittivi e 33 le perquisizioni ordinate dalla procura della Repubblica di Brescia. Tra gli indagati nell’operazione anche un leader del movimento dei Forconi e Franco Rocchetta, fondatore della Liga Veneta, ex parlamentare e storico padre del movimento, che abbandonò dopo che la Liga confluì nella Lega Nord.

In manette anche Luigi Faccia e Flavio Contin che assaltarono il campanile di San Marco, a Venezia, nella notte tra l’8 e 9 maggio 1997, in occasione del bicentenario della fine della Repubblica di Venezia, esponendo dalla cima la bandiera con il Leone simbolo della Repubblica.

Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini è intervenuto su Facebook dicendo la sua sulla vicenda. Parole forti quelle di Salvini che attacca lo Stato dicendo: “Siamo alla folliaSe lo Stato pensa di fare paura a qualcuno, sbaglia”. Ecco il post.

Foto by InfoPhoto