Non era mai accaduto che un passeggero venisse respinto per ben due volte da due distinte compagnie aeree. Si tratta di Ryan Carney Williams che si è presentato al gate indossando 8 pantaloni e 10 magliette nella freddissima Islanda. Sia British Airways che EasyJet gli hanno impedito di partire e, stando al suo racconto, la prima volta sarebbe stato arrestato con metodi violenti: gli avrebbero spruzzato dello spray urticante e lo avrebbero immobilizzato sul pavimento. A parlare della sua vicenda sono i principali media stranieri, dal Daily Mail al Mirror.

Facciamo un passo indietro. Perché un uomo si presenta indossando 8 pantaloni e 10 magliette? Ryan non voleva pagare il bagaglio supplementare sul volo che avrebbe dovuto riportarlo in Inghilterra, nel suo Paese. Secondo la British Airways l’uomo avrebbe avuto un comportamento insolente e così sarebbe stata costretta a chiamare la polizia. Lui, invece, parla di razzismo: sarebbe stato fermato a causa del suo abbigliamento, dei suoi capelli (i rasta) e non tanto per la scelta di indossare 8 pantaloni e 10 maglie.

Alla fine, dopo due giorni di incubo, dopo essere stato rifiutato da due compagnie aeree, è riuscito a tornare a casa, nella sua Inghilterra. Stavolta ha preso un volo della Norwegian Airline che non gli ha fatto alcun problema.