Un Hawker Hunter – uno storico apparecchio della Raf – non è riuscito a completare il giro della morte e si è schiantato sulla statale A27, siamo nel West Sussex, travolgendo quattro auto. Ci sarebbero una quindicina di feriti, uno dei quali in fin di vita.

Andy Hills, il pilota dell’aereo, è riuscito a “sganciarsi” dal velivolo prima di toccare il suolo, sarebbe in condizioni critiche. Come racconta Laura Raymond, presentatrice di una radio locale che assisteva allo spettacolo “L’esibizione dell’Hawker Hunter era iniziata da poco quando abbiamo pensato ‘quell’aereo vola veramente basso’. Poi abbiamo visto le fiamme e colonne di fumo nero“.

Lo schianto dell’aereo è stato ripreso dagli spettatori e curiosi presenti sulla scena dell’incidente. Molte delle immagini – alcune francamente impressionanti – sono finite sui social network. L’Air Accident Investigation Bureau ha inviato sulla scena del disastro i suoi esperti ed ha anche chiesto a tutte le persone “in possesso di video o fotografie dell’incidente e delle sue fasi precedenti o successive di conservarle e aspettare ulteriori istruzioni poiché potrebbero essere utili per assistere gli investigatori“.

Questo è il secondo incidente avvenuto allo Shoreham Airshow in pochi anni. Nel 2007, era morto Brian Brown, uno stuntman di 49 anni che ha lavorato a più riprese nei film di James Bond, mentre eseguiva un’acrobazia non autorizzata su un Hurricane della Seconda Guerra mondiale. Non si tratta di un caso isolato: negli ultimi otto anni almeno sei piloti sono morti durante un Air Show che si è svolto nel Regno Unito. L’ultimo era stato Kevin Whyman, un dipendente di una società finanziaria londinese di 39 anni, che si era schiantato il primo agosto scorso al CarFest show di Oulton Park, nel Cheshire.