Due imprenditori della Silicon Valley hanno creato un prodotto probiotico in grado di cambiare l’odore dei propri genitali. Il progetto, denominato Sweet Peach, sarà finanziato tramite una campagna su Tilt e il suo obiettivo è quello di permettere alle donne di avere parti intime che profumino di pesca.

Pare che i due inventori, Austen Heinz e Gilad Gome, ritengano che cambiare l’odore della vagina sia «un diritto fondamentale» di ogni donna. «I vostri odori sono prodotti dalle creature che vivono in noi. Crediamo sia giusto riscrivere i codici del corpo personalizzabili», sottolinea il sito Salon, che riprende le dichiarazioni ufficiali.

In realtà il progetto Sweet Peach era nato con l’obiettivo di prevenire la candidosi, ma successivamente i due imprenditori statunitensi hanno deciso di dedicarsi all’odore dei genitali, convinti che alterare il Ph delle parti intime femminili possa contribuire al miglioramento dell’autostima. Siete d’accordo?