Le notizie di cronaca internazionale legate al terrorismo di matrice islamica hanno generato in tutto il mondo considerazioni, perplessità, paure e fobie di ogni genere.

Questa volta però a far notizia, fortunatamente, non è un attentato o presunto tale, ma un clamoroso errore di valutazione effettuato da alcuni utenti del gruppo nazionalista “Fedrelandet viktigst”, ovvero “Prima la patria”. Questi ultimi, infatti, sulla bacheca del suddetto gruppo nazionalista hanno diffuso la fotografia di quello che – per loro – sembrava un autobus pieno di donne in burqa.

A quel punto i pareri si sono susseguiti, tra chi definiva quell’evento come “spaventoso” a chi si dichiarava “inquieto” di fronte a tale visione. Alcuni hanno anche iniziato a disquisire sule preoccupazioni e sui possibili rischi determinati dalla possibilità che sotto a quei burqa potevano trovarsi armi e bombe di qualsiasi natura.

Tuttavia, la fotografia, se guardata con un’attenzione non superficiale, mostrava in realtà una serie di sedili assolutamente vuoti, che per via di una luce poco nitida generavano l’illusione ottica delle donne con il burqa.

A svelarlo ufficialmente è stato un altro iscritto al gruppo, sembra per monitorarne le attività, che ha catturato queste conversazioni e ha diffuso le foto dei commenti, trasformando questa strana vicenda in una notizia virale che ha già fatto il giro del web.