La storia di Rossana ha commosso l’Italia: “Siamo tantissimi, solidali e sempre pronti ad aiutare chi ha bisogno”. Una vera e propria gara di solidarietà per una lavoratrice che, da oltre un mese, si trova in prognosi riservata al Policlinico di Roma dopo essere stata investita da un tir. È il 10 ottobre quando la 54enne si trovava nel piazzale del magazzino di smistamento merci di Centrale Adriatica, ad Anagni, dal quale partono tutti i prodotti destinati a una nota catena di supermercati del centro Italia. Stava per tornare a casa quando un tir, in manovra, l’ha investita. Immediato l’intervento del 118 che l’ha trasporta in elisoccorso a Roma. Da quel momento è cominciato il suo calvario.

In tanti si sono chiesti come aiutare Rossana; così sono nate due sottoscrizioni. Circa 700 le ore raccolte dai lavoratori che verranno decurtate dalla busta paga del mese di novembre: si tratta di circa 7mila euro che verranno devoluti alla collega.

Anche le aziende hanno donato rispettivamente 5mila euro per sostenere le spese mediche della dipendente, “un gesto di vicinanza a una lavoratrice in difficoltà”. Insomma, si sono stretti tutti intorno a Rossana, sperando che presto possa riprendersi e magari tornare a lavorare.