Bufera nel mondo dell’ippica, sconvolto dal rapimento di due tra i cavalli più quotati della nuova generazione. Unicka, star mondiale del trotto italiano, e Vampire Dany, tra le promesse più interessanti in circolazione, sono stati rapiti nella notte a Santa Croce sull’Arno, in provincia di Pisa.

Il furto è avvenuto all’interno delle scuderie Wave di Gianluca e Giovanna Lami: solo questa mattina gli allenatori coordinati da Erik Bondo si sono accorti della sparizione. I malviventi sono riusciti a eludere i sistemi di sorveglianza e sono entrati nella struttura, impossessandosi dei due puledri, rispettivamente di 4 e 3 anni.

Unicka ha già fatto guadagnare circa 560mila euro nel corso della sua carriera, e non è improbabile che dietro il suo rapimento ci sia un tentativo di estorsione, dato che il suo valore andrà aumentando anche in prospettiva al suo futuro impegno come fattrice.

Con 13 gare vinte su 15 corse disputate in carriera la cavalla dal mantello sauro con una stella sulla fronte era considerata come l’erede più prossima a eguagliare le gesta dell’ormai mitico Varenne.

I due proprietari della cavalla, i coniugi Lami, non avevano avuto alcun presentimento del gesto criminale, né in termini di minacce né di attività sospette intorno alla scuderia. Negli ultimi anni sono divenuti celebri i sequestri di Wayne Eden, Equinox Bi e Iglesias, per fortuna risoltisi bene.