E’ diventato virale in poche ore il video diffuso sul web da molti siti arabi e attribuito (ma non vi è ancora ufficialità) ad un gruppo di jihadisti dell’Isis, che mostra proprio uno di loro alle prese con un Ice Bucket Challenge decisamente agghiacciante: al posto dell’acqua, infatti, l’uomo si versa addosso una secchiata di un liquido rosso molto simile al sangue. Il militante, o presunto tale, durante questa ‘performance’, grida ‘Allah Akbar’, Dio è Grande, ed in sottofondo si sente anche una risatina.

Il gioco virale che ha riempito le nostre bacheche durante tutto il mese di agosto e dalla spiccata impronta benefica (l’intento era di sensibilizzare le donazioni per la ricerca contro la Sla), assume così una connotazione decisamente negativa dopo le terrificanti immagini condivise nei giorni passati della decapitazione del giovane giornalista americano James Foley.

Ecco il video shock.

LEGGI ANCHE:

Ice Bucket Challenge: la prima vittima è scozzese.

iIce bucket challenge: il futuro delle secchiate.

Ice Bucket Challenge: Littizzetto dona 100 euro, polemiche.

Ice Bucket Challenge: scopri tutte le secchiate dei vip italiani.