UPDATE 17.52: il sindaco della municipalità di Bayrampasa, come riporta la stampa turca, ha confermato che l’ipotesi più concreta è quella dell’attentato. L’esplosione, secondo il sindaco, ha causato il ferimento di cinque persone ma ancora non è stato ufficializzato alcun decesso.

Come se non bastasse la crisi internazionale con la Russia, per non parlare di quello che accade quotidianamente al confine siriano, la Turchia sta vivendo un pomeriggio di terrore, l’ennesimo di questo disastroso 2015. Secondo la televisione turca Haberturk, ci sarebbero state forti esplosioni nella metropolitana di Istanbul, più precisamente nei pressi della stazione Bayrampasa (dove si trova anche il principale terminal degli autobus della città), nella zona nord della parte europea della capitale. Sul luogo sono accorsi immediatamente diversi mezzi di soccorso, tra ambulanze e vigili del fuoco. Nell’esplosione sarebbe morto un uomo e altri sarebbero rimasti feriti. Ecco il video dell’esplosione ripreso da una telecamera stradale:

https://twitter.com/jmsardo/status/671734451727134720

Al momento, non si conoscono ancora le cause di queste esplosioni. Inizialmente, le prime indiscrezioni filtrate dalla stampa turca avevano fatto riferimento all’esplosione di un trasformatore elettrico, anche perché dopo gli scoppi tutta l’area circostante è rimasta priva di energia elettrica. Ma pochi minuti fa l’agenzia di stampa Reuters, citando la televisione turca NTV, ha parlato esplicitamente dell’ipotesi di una bomba. La polizia turca, comunque, al momento non conferma e parla di “indagini in corso”. Per l’agenzia di stampa Anadolu, addirittura, l’esplosione non sarebbe avvenuta all’interno della stazione stessa, ma in un cavalcavia nei paraggi. I passeggeri rimasti bloccati all’interno dei convogli durante l’esplosione, riporta NTV, sarebbero comunque riusciti a scappare attraverso una delle finestre del treno.

https://twitter.com/Reuters/status/671724429509005312