È il Ministro della Difesa Roberta Pinotti ad annunciare che, in Italia, potrebbe essere riproposta la leva obbligatoria come servizio civile. “È un dibattito che si è riaperto non solo in Svezia ma anche in Francia dove, alle ultime elezioni presidenziali, l’argomento è stato toccato da molti candidati compreso Macron” ha detto il Ministro che, dunque, non l’ha definita affatto una questione obsoleta.

La leva obbligatoria per 144 anni

“Da un lato, per le missioni internazionali, abbiamo bisogno di militari professionalmente preparati e qui la leva obbligatoria non sarebbe lo strumento più idoneo. Ma l’idea di riproporre a tutti i giovani e alle giovani di questo Paese un momento unificante, non più solo nelle forze armate ma con un servizio civile che divenga allargato a tutti ed in cui i giovani possano scegliere dove meglio esercitarlo, è un filone di ragionamento che dobbiamo cominciare ad avere” ha dichiarato il Ministro della Difesa Pinotti non escludendo, di fatto, seppur in termini diversi, un ritorno alla leva obbligatoria.

La leva obbligatoria eliminata nel 2004

La leva obbligatoria venne istituita con la nascita del Regno d’Italia ed è stata a regime dal 1861 al 2004 per ben 144 anni salvo poi essere annullata nel 2005 con una legge approvata nell’agosto 2004. Ora, a distanza di 13 anni, potrebbe ritornare?