Giorgio Bozzo aveva 70 anni ed era genovese. Lui e la moglie Rita Noce avevano percorso circa 4.000 chilometri in camper per portare aiuti ad un lontano ospedale su un altopiano dell’Armenia. Nel viaggio di ritorno, attraversato il confine con la Turchia, i due coniugi si erano fermati nei dintorni della città di Trebisonda, in un parcheggio davanti ad un ristorante, per passare la notte.

Ma due delinquenti sono entrati dopo aver rotto un finestrino. Armati di coltello, hanno colpito i due pensionati italiani. Bozzo è stato ucciso, la moglie ferita non gravemente. La polizia ha arrestato i due malviventi; secondo quanto si apprende, uno dei due è un tossicodipendente.

Giorgio e Rita facevano parte dell’associazione umanitariaArance di Natale“. E’ composta da campeggiatori di ogni parte d’Italia. Il loro compito è vendere arance nel periodo natalizio e distribuire i fondi raccolti agli ospedali delle zone povere del mondo.

Foto: Alaexis – Wikipedia – CC 3.0