Grave lutto nel mondo del cinema americano ma non solo: nella notte è morto, a soli 51 anni, James Gandolfini, interprete del padrino nella fortunata serie Tv statunitense dei Sopranos. Si trovava a Roma in vacanza, è stato stroncato da un infarto.

Il suo personaggio, Tony Soprano, il boss mafioso della fortunatissima serie tv, era diventato un cult in tutto il mondo. Un’interpretazione che gli è valsa anche la conquista di ben tre Emmy Award come migliore attore. Un destino strano, beffardo: Gandolfini, attore di origini italiane, interprete di un mafioso italo-americano, è morto a Roma, dove si trovava in vacanza.

Nato nel New Jersey, nel prossimo fine settimana avrebbe dovuto prendere parte al Festival del cinema di Taormina, dove era stato convocato per prendere parte ad una tavola rotonda insieme al regista Gabriele Muccino. La madre Santa era originaria di Napoli, James Joseph senior, suo papà, di Borgotaro, Oltre ai Sopranos, per lui una lunga e corposa carriera cinematografica.