Una delle caratteristiche principali dei pantaloni jeans è quello di essere dotati di bottoni in rame. Si tratta dei rivetti, bottoni che non erano stati previsti quando il jeans nacque ma che Levi Strauss aggiunse soltanto successivamente, quando comprese che i rivetti avrebbero contribuito a rinforzare le cuciture del jeans e lo avrebbero reso assai più resistente.

I bottini di rame presenti sui jeans, dunque, non sono altro che la soluzione migliore per rinforzare le cuciture ed evitare che si rompano con maggiore facilità. Non bisogna infatti dimenticare che il jeans nasce nell’Ottocento, come un capo di abbigliamento pensato inizialmente soltanto per i minatori e per i cercatori d’oro e quindi creato per essere piuttosto resistente. Pare che ad avere l’intuizione di aggiungere i bottoni in rame fosse stato il sarto Jacob Davis e che i bottoni rivetti vennero in seguito brevettati da Levi Strauss nel 1874.

A riportare in auge la curiosità sull’utilizzo dei bottoni di rame rivetti sui jeans è stato il sito Elite Daily, che ne ha spiegato il motivo in uno dei suoi ultimi articoli.