Jessie J, Jessica Ellen Cornish classe ’88, si sta riprendendo dai problemi alla caviglia che la hanno fatto perdere diversi festival importanti.

Adesso la sua situazione sembra migliorare e concluso il 2011, si ritrova a fare i conti con quanto ottenuto nel 2011. Molti sono i premi vinti e i successi ottenuti, come l’esordio esplosivo che l’ha portata a vendere 105.000 copie del suo disco solo nella prima settimana di pubblicazione. Certo non ha raggiunto la tanto desiderata prima posizione, ma ha raggiunto le 500.000 mila copie vendite in Gran Bretagna, un numero non da poco, soprattutto considerando il contesto attuale fatto di pirateria e di scarichi illegali da internet.

Il disco, intitolato “Who you are” ke ha inoltre permesso di ricevere diversi riconoscimenti come il premio “Critics’ Choice” dei Brits Award e il “Sound of 2011” della BBC. Mentre il disco è stato ripubblicato con il singolo “Domino” e altre 2 nuove tracce, Jessie J pensa all’anno passato e a quello che verrà. “So many moments have knocked me for six this year, but it’s the smaller things that do it for me. Like when a fan of mine was going through a tough time, I gave her two tickets to come and watch my show and she cried. It’s things like that make it worth doing”, “quest’anno mi sono accadute molte cose, ma quelle più piccole sono quelle più importanti per me. Come quando ho regalato 2 biglietti per un mio concerto ad una mia ammiratrice, che stava passando un momento difficile, e lei ha pianto. Ed è per queste cose che vale la pena tutto quanto”, con questa parole Jessie J lascia intendere di essere ancora legata ai valori più semplici e importanti della vita.

Questa quanto riguarda il 2012, sa che ci sarà molto lavoro da fare, ma per ora pensa al riposo.