Quella di oggi, 14 novembre, è giornata di allerta per l’Italia intera. Sono infatti 25 le città coinvolte nello sciopero sociale indetto dai sindacati di base per protestare contro il Jobs Act di Matteo Renzi. Cobas, Cub, Usi e Adl Cobas che hanno proclamato lo sciopero generale e sociale del lavoro pubblico e privato per manifestare contro le politiche del governo Renzi e dell’Unione europea, in particolare contro il Jobs act, la legge di stabilità e il piano di riforma della scuola. Sono previsti infatti cortei e manifestazioni in diverse città italiane, soprattutto a Milano e a Roma.

Milano

La Fiom ha organizzato un corteo di protesta che parte da Porta Venezia ed è intenzionato a raggiungere Piazza Duomo. Presenti il segretario Maurizio Landini e Susanna Camusso, segretario generale della Cgil. “La partita non è assolutamente chiusa sul Jobs Act e non ci pare che quella mediazione sia una risposta per mantenere la difesa dei diritti che noi facciamo” ha affermato la leader della Cgil durante la protesta che vede coinvolti soprattutto precari e studenti. Ecco tutte le immagini.

Roma

Massima allerta nella capitale dove sono state organizzate più di dieci mobilitazioni per aderire allo sciopero sociale. Il corteo principale, animato da studenti, precari, movimenti, migranti e sindacati di base, è partito intorno alle 10 da piazza della Repubblica e si sta dirigendo a piazza Vittorio. Si stimano oltre 3mila partecipanti e le forze dell’ordine sono pronti ad intervenire dato il rischio di eventuali “infiltrazioni di frange estreme” o di deviazioni di percorso improvvise. Numerose anche le azioni di volantinaggio e i presidi nelle diverse zone di Roma: davanti al ministero della Pubblica Amministrazione, sotto al Campidoglio e in Piazza Montecitorio.

Palermo

Anche a Palermo gli studenti sono scesi in piazza e hanno bloccato numerose strade per manifestare contro le scelte dal governo nazionale e contro la riforma scolastica. Il capoluogo siciliano è completamente paralizzato da questa mattina a causa di centinaia di studenti che si stanno dirigendo in piazza Castelnuovo.

A rischio, come già vi avevamo anticipato ieri, anche i mezzi di trasporto. Milano, Roma, Firenze e Torino hanno aderito allo sciopero e saranno tanti i mezzi pubblici che prenderanno parte allo sciopero indetto per oggi. Qui troverete l’elenco completo degli orari e tutte le informazioni utili.

Foto by InfoPhoto