Non si spengono le fiamme della polemica tra Unione Europea e Italia. Il diverbio si fa anzi sempre più acceso, dopo che venerdì scorso il presidente della commissione europea Jean-Claude Juncker aveva attaccato aspramente Matteo Renzi.

Secondo alcune fonti molto vicine a Juncker, il lussemburghese, oltre a non aver digerito le dichiarazioni del nostro presidente del Consiglio che si era attribuito i meriti della flessibilità in Europa, si è anche lamentato perché a suo parere mancherebbe un interlocutore diretto tra lui e l’Italia. Una figura che è invece presente nel dialogo con altri paesi dell’Unione. Per le fonti vicine al presidente della commissione Ue “Bruxelles non ha un interlocutore per dialogare con Roma sui dossier più delicati”.

La situazione sarebbe precipitata in particolare quando sono arrivate le dimissioni di Carlo Zadra, esperto giuridico che era l’unico rappresentante dell’Italia all’interno del gabinetto di Juncker. A far riaccendere lo scontro tra il nostro paese e l’Ue sono state inoltre le nuove dichiarazioni di Paolo Gentiloni.

Il nostro ministro degli Esteri ha bollato le parole di Juncker come “polemiche inutili” e ha inoltre aggiunto: “L’Italia ha un Governo nel pieno dei suoi poteri. Abbiamo un continuo dialogo con le istituzioni, abbiamo un ministro degli Esteri, dell’Interno, dell’Economia”.

Le dichiarazioni di Gentiloni avrebbero voluto liquidare la faccenda in fretta, in modo da chiudere definitivamente la polemica che si era creata negli scorsi giorni e invece sembrano aver ottenuto l’effetto contrario, aumentando il nervosismo da parte di Jean-Claude Juncker nei confronti del nostro esecutivo.

A cercare di smorzare lo scontro è stata Federica Mogherini. L’Alto rappresentante per la politica estera ha dichiarato che “gli interessi dell’Italia e della Ue coincidono” e che “i canali con il Governo italiano ci sono e sono sempre aperti”.

Gli attriti tra Unione Europea e Italia hanno anche provocato le reazioni da parte delle opposizioni al governo. Giovanni Toti, il presidente della Regione Liguria di Forza Italia, su Twitter ha scritto: “Finita love story tra #Mogherini e il #Pd. Oggi a #Renzi non piace più, a noi non è mai piaciuta. Intanto #Italia si ritrova isolata in #Ue”.