Siamo abituati a vederlo nei panni dell’adolescente angelico che ogni madre vorrebbe come fidanzato per la propria figlia.

A volte però anche i più innocenti possono perdere la pazienza.

Stiamo parlando di quanto è avvenuto a Justin Bieber, da qualche mese uscito con il suo nuovo disco, che rappresenta il suo primo passo verso la maturità, sia privata che artistica.

I giornali statunitensi raccontano infatti che il cantante idolo delle ragazzine sarebbe stato convocato dalla polizia di Los Angeles per una presunta aggressione della quale sarebbe stato accusato da parte di un fotografo.

Sembrerebbe infatti che, nei giorni scorsi, Justin Bieber abbia picchiato un fotografo intento a fotografarlo in compagnia della sua ragazza, Selena Gomez, mentre passeggiava nei pressi del Centro Commerciale Calabasas.

Il fotografo sarebbe addirittura finito in ospedale, da dove lo avrebbero dimesso poco dopo.

Ancora nessuna dichiarazione ufficiale è arrivata da parte di Justin Bieber o del suo staff.

La vicenda è infatti ancora tutta da chiarire.

Chissà se il cantante riuscirà ad aver risolto la situazione in tempo per il suo concerto italiano del 2 giugno.