Il brasiliano avanza richieste non concordi con il club rossonero

Il ritorno di Kakà al Milan è possibile e a dimostrarlo sono le continue dichiarazioni dei due club e dell’agente del calciatore, fino a poco tempo fa l’affare sembrava quasi concluso e la parola fine doveva essere messa questa sera in occasione dell’incontro amichevole del Milan contro il Real Madrid di Mourinho durante la tournè estiva negli USA.
L’affare secondo voci di corridoio avrebbe subito un brusco rallentamento per vari motivi, Josè Mourinho seppur non reputa incedibile il giocatore non lo reputa neanche un problema e di conseguenza non ha intenzione di svenderlo, in questo periodo di restrittezze economiche rossonere questo è un ostacolo non da poco, in più secondo voci di corridoio il calciatore sarebbe ben contento di tornare ad allenarsi a Milanello ma avrebbe preteso un compenso fuori dalla linea che il Milan sta seguendo ponendo così un ulteriore paletto nella trattativa.
Ora il Milan con il Real Madrid vorrebbe chiudere a breve un’altra trattativa, quella per il centrocampista dalle straordinarie doti fisiche Lassana Diarra.