Continua la caccia a Igor Vaclavic, detto “il russo”, il killer di Budrio altrimenti conosciuto come Norbert Feher. I reparti speciali che stanno provando a stanarlo hanno infatti trovato alcune tracce del suo passaggio in un casolare di Molinella, in via Fiume vecchio: carabinieri e militari, che hanno seguito la pista fiutata dai cani molecolari, hanno fatto irruzione nell’abitazione, trovando però solo inquilini terrorizzati.

I cani hanno puntato l’abitazione di un uomo che al momento si trova in ospedale, solo per poi riprendere la loro corsa in direzione dei campi che portano al fiume: difficilissimo riprendere le tracce del killer di Budrio, che conosce perfettamente l’intrico di paludi e acquitrini della zona, tanto da aver fatto perdere le sue tracce per quasi due settimane.

Le perquisizioni all’interno della casa sono stati ascoltati dalle autorità, ma nessuno ha saputo fornire informazioni sul passaggio di Igor – Norbert, il quale non solo non si sarebbe mai allontanato dalle cosiddetta zona rossa battuta a tappeto da carabinieri e militari, ma avrebbe trovato riparo nel casolare senza farsi scoprire dagli abitanti.

Per domani è previsto l’arrivo sul posto del ministro dell’Interno Marco Minniti, che incontrerà i parenti di Davide Fabbri e Valerio Verri, le due vittime del killer serbo. La partecipazione delle alte cariche dello Stato lascia intendere come questa sia una situazione che la politica vuole risolvere il prima possibile, visto il riscontro mediatico incontrato.