Uno dei matrimonio più attesi dell’anno si è svolto nel nostro Bel Paese, precisamente a Forte Belvedere, Firenze. Ovviamente stiamo parlando di Kim Kardashian e Kanye West: per lei è la terza volta che percorre la navata, mentre per Kanye a quanto pare sarebbe la prima. Come spesso dichiarato dalla showgirl a stelle e strisce il matrimonio non doveva essere altro che una cerimonia intima per pochi invitati ma, si sa, basta poco per farsi prendere la mano, soprattutto se al suo fianco c’è un soggetto come Kanye.

Prima di raggiungere la splendida location fiorentina, tutti i Kardashian e gli amici più stretti sono volati a Parigi, per partecipare all’addio al nubilato di Kim, tenutosi presso il celebre trocadero della capitale. Per l’occasione Kim ha indossato un minidress firmato Balmain Couture, con stile tipico della maison di moda, con collo alto e maniche lunghe e ricoperto di perle e applicazioni cucite a mano, abbinato a scarpe con tacco vertiginoso in nude firmate Giuseppe Zanotti. Il giorno successivo tutti gli ospiti si sono trasferiti presso il castello di Wideville, proprietà dello stilista Valentino, per un brunch pre matrimoniale e tra gli invitati c’era anche la direttrice di Vogue Italia, Franca Sozzani. Per l’occasione Kim ha indossato un abito lungo creato dalla stessa maison italiana, con maniche anche queste lunghe ma una scollatura decisamente profonda, ricoperto però di farfalle cucite sul tessuto.

Ma il tour per la Francia non finisce qui: la sera stessa tutto il gruppo si è spostato a Versailles dove Kim e Kanye hanno offerto la cena prima delle nozze, come vuole la tradizione americana, accompagnata dalla performance di Lana del Rey. Per l’ultima notte a Parigi, Kim ha indossato una rivisitazione in chiave alquanto sexy del classico smoking da uomo. Firmato Maison Martin Margiela, l’abito portava una scollatura ancor più vertiginosa di quella indossata per il brunch, come la gonna anch’essa con uno spacco laterale. I revers in satin sulla parte superiore erano in qualche modo abbinati al completo portato da Kanye, solo in bianco.

Dopo giorni trascorsi a nella capitale francese, finalmente tutti i familiari ed ospiti sono volati alla volta di Firenze. Come detto precedentemente, la grande cerimonia si è tenuta a Forte Belvedere, nella capitale toscana, con più di 200 invitati tra cui molti volti noti come Lana del Rey, John Legend e Andrea Bocelli, che hanno cantato durante la cerimonia, ma anche il bad boy Justin Bieber e la tennista Serena Williams. Dopo voci che vedevano Kim indossare un abito firmato Vera Wang ecco che arriva la smentita: la soubrette ha indossato un abito firmato Givenchy realizzato da Riccardo Tisci apposta per l’occasione. Una silhouette a sirena era a dir poco la forma perfetta per far risaltare le curve formose della soubrette; interamente realizzato in pizzo, con scollo tondo, maniche lunghe e ricami in pizzo, l’abito non era per niente volgare né eccessivo, ma decisamente sobrio e perfetto per l’occasione, anche le trasparenze in qualche modo risultano eleganti e raffinate. Kim ha stupito per la sua sobrietà anche nella scelta del velo, lunghissimo e con dettagli in pizzo solo nel fondo, abbinato ad un’acconciatura sciolta e decisamente naturale.

Anche per Kanye West l’outfit era firmato Givenchy con smoking e papillon nero abbinato ad unacamicia bianca, mentre un mini abito è stato fatto su misura per la primogenita della coppia, North. Unica nota che potrebbe far storcere il naso è la scelta degli abiti per le sorelle e mamma di Kim: tutte vestivano di bianco come la sposa, mentre solitamente è proibito indossare questa tonalità proprio per farla spiccare in un giorno così importante.

Ecco le foto:

foto by InfoPhoto