Masha è una bambina disabile di sette anni che si è ritrovata ad essere disprezzata non solo dai suoi coetanei ma anche dai genitori degli altri ragazzini. La notizia è apparsa sul “Moscow Times” ed è stata poi riportata dal “The Sun”, sconvolgendo l’opinione pubblica.

Pare, infatti, che i genitori di una scuola di Mosca abbiano chiesto la rimozione della foto della piccola Masha dall‘album scolastico perchè non sopportavano di vedere i propri figli accanto alla ragazzina disabile. La piccola vittima non è una studentessa dell’istituto ma la figlia di una delle insegnanti che è costretta a portarla con sè non avendo nessuno a cui affidarla. Dopo le numerose lamentele la scuola ha dovuto invitare i genitori  a riconsegnare l’album fotografico per risolvere il problema cancellando l’immagine della piccola. Un gesto davvero di poco gusto che ha scatenato i commenti indignati di molti internauti. Olga Sinayeva, madre di una bambina della stessa scuola di Masha, ha cercato di spiegare il clima discriminatorio che si respira all’interno dell’istituto in cui molti bambini hanno voluto addirittura cambiare classe per non essere costretti a sedersi accanto alla ragazzina:

“Masha è sempre in classe prova a interagire, abbraccia tutti, è gentile e indifesa, ma i bambini le stanno alla larga“.