È un periodo di grande crescita quello della Cina che adesso si sta espandendo non solo sulla superficie terreste, ma anche negli abissi.

È notizia di questi giorni infatti che il sommergibile Jiaolong è salpato dal porto della città Jiangyin, della provincia dello Jiangsu, a oriente, in direzione della Fossa delle Marianne.

L’equipaggio del Jiaolong ha intenzione infatti di tentare l’immersione più profonda della storia.

Il progetto in questione, chiamato appunto Jiaolong, che altro non è che il nome di un antico e mitico drago marino, è quello di riuscire a raggiungere i 7.000 metri sott’acqua, a largo dell’Oceano Pacifico.

L’impresa dovrebbe compiersi tra giugno e luglio di quest’anno e, secondo quanto riportato dal Global Times, nel caso in cui dovessero riuscire a raggiungere l’obiettivo si tratterebbe del viaggio negli abissi più profondo che sia mai stato portato a termine.

Ad oggi infatti il record di immersione per un sottomarino che sia stato in grado di muoversi da solo è dei giapponesi che sono riusciti a scendere di 6.527 metri nel lontano 1989.

Da allora nessuno è mai riuscito a scendere oltre.

Solo un batiscafo, costruito dall’Italia e utilizzato dalla marina statunitense, è riuscito, rimanendo legato alla nave madre, a scendere di 10.916 metri nella Fosse delle Marianne.

Era il 1960.