Si parla spesso di inquinamento quando ci si riferisce alla navi da crociere, ecco perché Costa Crociere ha deciso di investire in questo senso e lo fa attraverso il progetto, che ha ottenuto anche l’appoggio e i finanziamenti della Commissione Europea, ‘Sustainable Cruise’.

Il progetto di Costa Crociere è stato ideato e proposto all’Unione Europea con il Centro Interuniversitario per lo Sviluppo della Sostenibilità dei Prodotti ed ha ottenuto il sostegno necessario offerto dall’Europa alle iniziative che puntano alla salvaguardia dell’ambiente.

Costa Crociere, attraverso la Costa Pacifica, che è in grado di ospitare 3780 passeggeri, applica tecnologie innovative e modelli di gestione in grado di lavorare nella giusta prospettiva e specifici per gli imballaggi, la carta e i rifiuti biologici.

L’idea è quella di incentrarsi sui rifiuti crocieristici cercando, attraverso il riciclo, il riutilizzo e la raccolta differenziata, di ammortizzare i danni ambientali.

La Costa Pacifica è però solo la nave pilota di questa iniziativa che punta ad espandersi anche sulle altri navi da crociera della compagnia stessa e, successivamente, delle concorrenti.