Ennesima aggressione ai danni di un professore che ha semplicemente svolto il suo lavoro. L’ultimo episodio si è registrato a Catania, stavolta invece la vittima è un docente di un liceo scientifico di Matera che, nel corso di un colloquio scuola-famiglia, è stato picchiato da un genitore, preoccupato del rendimento del figlio. Il professore, subito dopo l’aggressione, è finito al pronto soccorso e i medici gli hanno diagnostico una spalla lussata con una prognosi di trenta giorni. “In 25 anni di carriera non mi era mai successo niente di simile” è il commento del docente di matematica, ancora scosso da quanto accaduto.

Professore picchiato durante un colloquio scuola-famiglia

Sulla vicenda stanno indagando le forze dell’ordine di Matera per capire l’esatta dinamica dei fatti. Intanto le lezioni sono riprese: la studentessa è tornata sui banchi di scuola mentre il professore di matematica – a seguito dell’aggressione – è dovuto rimanere in casa con una prognosi di 30 giorni. Una spalla lussata per aver fatto presente lo scarso rendimento dell’alunna.

Professore picchiato, diagnosi: spalla lussata

“Grande rammarico per quanto accaduto. In 40 anni non avevo mai visto qualcosa del genere, conosco benissimo il professore ed è una persona tranquilla. Oggi molti altri genitori mi hanno chiesto di indirizzargli messaggi di solidarietà” ha dichiarato il preside del liceo scientifico di Matera in cui si sono svolti i fatti.