Grande onore per Lucca, un pastore tedesco di dodici anni insignito dell’onorificenza militare britannica più alta destinata agli animali impegnati in azioni di guerra.

Membro di unità cinofila, il cane per sei anni è stato un cacciatore di ordigni nei marines degli Stati Uniti, lavorando in oltre quattrocento missioni tra l’Afghanistan e l’Iraq. Purtroppo nel 2012, durante una perquisizione in un’abitazione in Afghanistam, Lucca è stato vittima dell’esplosione di una bomba ed ha perso una gamba. I veterinari lo hanno curato ma, pur tornando a camminare, il pastore tedesco è stato costretto ad abbandonare la sua attività militare. Nonostante ciò, date le sue innumerevoli missioni precedenti, pochi giorni fa è arrivato per lui il “PDSA Dickin Medal“, l’ambito riconoscimento introdotto nel 1943 dalla fondatrice dell’organizzazione di beneficenza Pdsa Maria Dickin. Lucca può essere, così, orgoglioso di essere il primo cane dei marines a ricevere il premio e il 67esimo animale in generale premiato per il suo valore: prima di lui ci sono stati 31 cani, 32 piccioni viaggiatori della Seconda guerra mondiale, tre cavalli e un gatto. Un grande traguardo, quindi, ma che è stato meritatissimo dal cane anti-bomba in quanto, come ha raccontato la stampa americana, grazie alla sua esperienza non è stata registrata mai una vittima tra i soldati impegnati nelle operazioni in cui era presente.