La pornoprof Anna Ciriani torna a posare senza veli, ma questa volta pare sia stata vittima di un attacco hacker. La professoressa di italiano, storia e geografia nota in rete anche come Madameweb e soprattutto come la “pornoprof” aveva già fatto parlare di sé in passato e ora è ritornata al centro delle cronache.

Anna Ciriani aveva creato scandalo nel 2009, quando aveva postato in rete immagini parecchio esplicite. All’epoca le foto avevano suscitato un gran polverone mediatico e c’era chi aveva chiesto che le venisse impedito di insegnare; per sua fortuna, alla fine le istituzioni avevano deciso che poteva proseguire a fare la professoressa. Questo a meno che non avesse ricominciato ad apparire in nuovi scatti compromettenti.

Adesso però è scoppiato un nuovo caso intorno alla pornoprof. Sembra infatti che nelle scorse ore Anna Ciriani abbia postato alcuni suoi nuovi scatti hard e pare inoltre che abbia mandato un invito a tutti i suoi fan attraverso i social network di seguirla alla Fiera erotica del Salento che si terrà dal 22 al 24 maggio, accompagnando il messaggio con le parole: “Sarò tutta nuda”.

Questa volta sembra che la pornoprof, attualmente assegnata a un istituto di Pordenone, non abbia postato volontariamente le fotografie, che ora sono state prontamente rimosse dal suo profilo. Anna Ciriani lamenta infatti che il suo account Twitter è stato hackerato e lei non è responsabile per la pubblicazione delle immagini e delle scritte postate nelle ultime ore.

Anna Ciriani ha fatto sapere che: “Sono stata vittima di un hacker, nel pomeriggio andrò in Questura a Pordenone e presenterò denuncia contro ignoti per aver violato i miei profili sui social network. Non so chi possa aver fatto una cosa del genere, ma io non parteciperò alla Fiera del Salento in qualità di ospite. Le immagini che mi ritraggono sono vecchie e comunque sono state immortalate in contesti privati dove ognuno di noi può fare ciò che vuole”.