Costa Crociere espande i propri confini e investe su nuove mete come l’Asia dove, dal 2006 ad oggi, ha portato più di 350.000 ospiti.

Costa Classica è sinora l’unica nave da crociere che viaggia verso i territori orientali, trasportando ogni volta 1.766 ospiti.

Adesso quest’imbarcazione si prepara per tornare in Italia e verrà sostituita da due navi molto più capienti, la Costa Victoria, con le sue 75.200 tonnellate di stazza e la possibilità di trasportare 2.394 ospiti, e la Costa Atlantica, 85.700 tonnellate per una capacità di 2.680 ospiti.

Questo significa che, entro il 2013, Costa Crociere sarà in grado di portare in Asia, giornalmente, 5.074 viaggiatori.

La prima partenza è prevista per giovedì 17 maggio, da Shanghai, con la Costa Victoria, per viaggiare con l’Atlantica bisognerà attendere l’anno prossimo.

Le motivazioni di questo incremento e potenziamento, spiega Pier Luigi Foschi, AD e Presidente di Costa Crociere, sono da trovarsi nei ‘risultati soddisfacenti ottenuti sinora’ che hanno incoraggiato il gruppo a ‘incrementare ancora la nostra presenza in Asia. Costa Atlantica e Costa Victoria porteranno anche in Asia un pezzo di ‘Italia sul mare’, come Costa ha già fatto con successo in molti altri Paesi durante i suoi 64 anni di storia’.