In questi anni Rai Cinema si è dimostrata sempre più attiva nelle produzioni cinematografiche e ha dato vita a prodotti che hanno ottenuto sempre grandi riscontri da parte del pubblico, sia che si trattasse di film e fiction per la televisione sia che si trattasse di vere e proprie produzioni cinematografiche.

A rendere ancora più importante il ruolo di Rai Cinema nel contesto cinematografico italiano è stata anche la fusione con ‘1 Distribution, come sottolinea anche lo stesso amministratore delegato di Rai Cinema, Paolo Del Brocco, “è stato un anno molto importante per Rai Cinema dopo la fusione con 01 Distribution. Un anno di grandi successi e premi, tra cui il quarto posto nella classifica distributori dopo Medusa, Warner e Universal, con un listino composto al 75% di film italiani. Negli ultimi due anni abbiamo investito 150 milioni di euro realizzando 130 film”.

Per l’anno nuovo, 2012-2013, non mancheranno le novità né tanto meno la volontà di investire su questo settore infatti “in questo momento di difficoltà economica la Rai ha capito l’importanza del cinema nell’industria culturale – spiega Del Brocco – e siamo stati l’unica sezione Rai che non ha subito tagli. L’industria è cresciuta anche grazie alla collaborazione di una comunità cinematografica straordinaria a cui diamo fiducia e ci dà risultati. Anche quest’anno puntiamo sulle storie italiane attraversando tutti i generi, dai grandi autori alla commedia popolare, per raccontare il nostro paese e la nostra società”.