L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, a Roma, rende ufficiali le opere che comporranno la stagione 2012-2013 e ricorda come le scelte effettuate si basino sulla ‘solidità progettuale unita alla continua ricerca di nuovi territori artistici da esplorare’.

Ecco perché per questa stagione è stato previsto un ‘repertorio vasto, variegato e aperto in tutte le direzioni, affidato a un’Orchestra che, per unicità di suono, duttilità e originalità interpretativa, occupa da tempo i primi posti nella classifica delle migliori compagini del panorama nazionale e internazionale’.

La stagione si aprirà il 13 ottobre con la Sinfonia n.9 in re minore di Anton Bruckner e con i Quattro Pezzi Sacri di Giuseppe Verdi che saranno diretti da Antonio Pappano, e terminerà il 18 giugno 2013.

Quella in arrivo si tratta della prima che vede la Fondazione autonoma dal ministero dei Beni Culturali e, a questo proposito, Bruno Cagli, Presidente Sovraintendente, commenta ‘gran bella cosa essere autonomi, ma serve qualche rinforzo perché la situazione non è delle migliori’.