Lorenzo ha soli 17 anni e si sta formando all’Enaip di Cantù, un centro di formazione professionale che prepara gli studenti nel campo del legno-arredo-design e della ristorazione. L’obiettivo – come racconta il Corriere.it – è quello di offrire al mercato risorse umane con competenze nei campi richiesti dalle aziende produttive così da facilitare l’accesso al mondo del lavoro. “I primi giorni di scuola ero agitato, anzi nel panico. Non c’era nessuno dei miei amici delle medie. La scuola, poi, era diversa da quello che avevo lasciato visto che aveva un sacco di officine [...] Dopo tre mesi di lezione, ci hanno portato nel laboratorio di falegnameria” ha dichiarato Lorenzo.

Falegname a 17 anni, assunto con regolare contratto

Per ogni classe – racconta Lorenzo – c’è un tutor “pronto a rispondere alle domande, lì per insegnare cosa impugnare e cosa fare”. Lo studente in questione si è iscritto al corso di operatore del legno, che dura 4 anni, e che gli ha consentito di fare stage in mobilifici. Proprio dopo una di queste esperienze, un’azienda ha fatto sapere al suo tutor di essere soddisfatta del suo lavoro e di volerlo assumere. Così Lorenzo la mattina va a lavoro e il pomeriggio continua a studiare, stando sui banchi di scuola per ben quattro ore.

Ha realizzato il suo sogno di fare il falegname

All’Enaip si inizia a fare stage già al secondo anno di scuola mentre al terzo inizia una vera e propria alternanza scuola-lavoro. “Peso meno sulla mia famiglia, ho uno stipendio e un minimo di autonomia per pensare alle cose mie” ha concluso Lorenzo.