Mario Biondo è il cameraman palermitano trovato impiccato nel suo appartamento di Madrid. Per le autorità spagnole si tratta di suicidio mentre per i familiari del giovane sarebbe stato ucciso. Troppe le circostanze che non convincono i genitori (e la sorella di Mario) che ormai da tempo si battono per avere verità e giustizia. E lo fanno anche sui social network, sui propri profili e persino su un gruppo a lui dedicato.

Il gruppo su Mario Biondo

Il gruppo “Verità e giustizia per Mario Biondo, un angelo tra gli angeli” – a cui potrete iscrivervi cliccando qui – è amministrato dai familiari del giovane. Ci sono mamma Santina ma anche Andrea, Pippo e Emanuela Biondo. In questo modo potrete restare aggiornati su tutti gli sviluppi del caso visto non si può escludere nulla. La sorella di Mario Biondo è convinta: suo fratello è stato ammazzato. E, dunque, il colpevole o i colpevoli sono ancora a piede libero.

Come contattare i familiari di Mario Biondo su Facebook

Su Facebook potrete contattare direttamente papà Pippo, la sorella Emanuela, la mamma Santina e Andrea Biondo. Infine c’è ovviamente anche il profilo di Mario Biondo. Un uomo che sognava di fare il regista (e presto lo avrebbe fatto) e che probabilmente non aveva alcun motivo per suicidarsi.