Complimenti hai vinto alla lotteria irlandese!” è questo l’sms truffa al quale dovete stare molto attenti a non cadere nella trappola. Una signora milanese di 53 anni, ci ha infatti ingenuamente creduto e non ci ha pensato due volta a sbrigare le pratiche per ritirare il finto premio. Nelle istruzioni ricevute via mail, la donna ha ricevuto una sorta di certificazione dell’avvenuta vincita e le istruzioni da seguire per ricevere il pacco postale contenente un pc portatile, un iPhone 6, una t-shirt e un cappellino.

C’era solo un piccolo problema, per ricevere il pacco doveva affrontare alcune spese di spedizione (615 euro) ma non è tutto: il giorno della consegna, le viene comunicato che il pacco è bloccato all’aeroporto di Heathrow e che partirà solo dopo il versamento di una tassa pari a 4.860,50 euro.

La donna non fiuta la truffa e paga ancora una volta, solo che la storia si ripete qualche giorno dopo. Stavolta il famoso pacco con gli straordinari premi è bloccato all’antiriciclaggio e solo l’aiuto di un avvocato specializzato alla modica cifra di 13 mila euro potrà aiutarla. La donna -che a quanto pare stava passando un brutto momento a causa della recente scomparsa del padre- continua a pagare, anche dopo l’ennesima assurda richiesta di denaro come deposito cauzionale di 22 mila euro.

Il conto in banca però si svuota, così la 53enne chiede un prestito all’istituto bancario, gli impiegati della sua filiale però si insospettiscono e riescono a far capire alla donna che era stata vittima di una truffa, già consolidata nel tempo.