Nei giorni scorsi si è parlato della volontà del mondo della vela di non partecipare al prossimo Salone Nautico di Genova sia per motivi economici, considerando il costo elevato richiesto per l’area espositiva e la collocazione offerta all’interno della fiera, poco gradita.

La scelta di rinunciare alla partecipazione a quello che è uno dei saloni nautici più importanti del mondo è andata poi di pari passo con la volontà di organizzare un salone nautico della vela che partisse in concomitanza con quello di Genova.

La possibilità di questa competizione espositiva ha portato gli organizzatori del Salone Nautico a tentare di trovare un’intesa che potesse fruttare bene a tutti quanti.

Si è così giunti ad un accordo che permetterà di evitare questa sovrapposizione, il Salone Nautico di Genova si svolgerà infatti dal 6 al 14 ottobre, mentre quello di La Spezia si sarebbe dovuto svolgere dal 4 all’8 ottobre.

Inoltre le due città sono uscite ancora più legate da questa vicenda grazie alla quale è infatti nana la ‘Regione del Mare’, ovvero un progetto comune tra la Fiera di Genova, Ucina, il Comune e la Camera di Commercio di La Spezia e la Regione Liguria cui obiettivo è la promozione della cultura e dell’economia del mare, di cui la regione non può proprio fare a meno.