L’aumento del tasso di ventilazione riduce la cosiddetta sindrome sick building, ovvero la sindrome dell’edificio malato.

Negli stati Uniti viene posta molta attenzione all’eliminazione dell’umidità negli ambienti. La regola vale sia per la casa sia per gli uffici, dove il personale che vi rimane per molte ore al giorno è soggetto a varie patologie. L’aumento del 25% del tasso di ventilazione riduce, infatti, l’assenteismo, i problemi di salute e fa risparmiare 13 miliardi di dollari.

Secondo le norme vigenti negli Stati Uniti, per gli uffici servono circa 8 litri al secondo di aria di rinnovo per ogni persona. Se questo valore diventasse il doppio, la ventilazione potrebbe ridurre di molto i sintomi della sindrome “sick building” e le assenze, migliora le prestazioni di lavoro e garantisce un risparmio di miliardi di dollari. Il dato si ricava da un recente studio condotto dal Lawrence Berkeley National Laboratory.

Da un altro studio del Berkeley Lab risulta che bastano quattro fattori per accrescere i tassi di ventilazione e migliorare anche il controllo della temperatura in modo che gli uffici non siano troppo caldi in inverno.

Questi quattro fattori ridurrebbero la presenza di umidità e muffa e gli effetti negativi sulla salute e sui costi dell’assistenza sanitaria: l’aumento dei tassi di ventilazione sotto i 10 o 15 litri/secondo per persona; l’aggiunta di sistemi di controllo, i cosiddetti economizzatori, per aumentare il tasso di ventilazione esterna al di sopra di un valore minimo, in modo da ridurre i costi energetici della climatizzazione; la regolazione dei sepoint dei termostati in modo da evitare il surriscaldamento dell’ufficio, ed evitare temperature interne superiori a 23 ° C in inverno; la manutenzione e la prevenzione per riparare le perdite d’acqua e ridurre di conseguenza la formazione di umidità e muffe.

Questi quattro fattori migliorerebbero la qualità dell’aria indoor sia nella casa che negli uffici e nei luoghi di lavoro in genere, con grandi benefici sia a livello economico sia a livello di benessere e comfort della casa e della persona nel luogo in cui lavora.