Il volo è in overbooking, il passeggero protesta con la compagnia aerea. Non vi sarebbe nulla di particolarmente insolito, per una problematica che accade con una certa frequenza in aeroporto, se non fosse per le modalità del disappunto. Il tutto accade al Charlotte Douglas International Airport, nella Carolina del Nord, dove un uomo si è spogliato completamente nudo per la mancata partenza per la Giamaica.

Secondo quanto diramato dalle testate a stelle e strisce, un uomo si sarebbe recato al check in di US Airways, per poi scoprire di non poter partire per un viaggio in Giamaica a causa dell’overbooking. Dopo 40 minuti con gli addetti di terra, l’uomo avrebbe deciso di rimuovere ogni indumento, intimo compreso. Stando a quanto affermato dai testimoni presenti, stupiti dall’accaduto, l’uomo avrebbe prima incrociato le braccia, per poi giungere all’insolito gesto. Completamente nudo e a braccia aperte, sarebbe quindi stato fermato dalla polizia di Charlotte-Mecklenburg e condotto in ospedale per una valutazione delle sue condizioni.

https://twitter.com/mashable/status/601472566558138368

Fonte: UPI