Non capita di rado, in alcune zone degli Stati Uniti, di dover condividere giardini e spazi aperti con alligatori e coccodrilli. Un fatto a cui gli abitanti locali sono abituati, ma che di tanto in tanto può generare qualche tumulto in più. Come accaduto a Moncks Corner, nella Carolina del Sud, dove un grande esemplare ha cercato di accedere all’interno di un abitazione. Il tutto, però, in modo educato: suonando il campanello.

La singolare scena è stata catturata da Gary Rogers, vicino di casa di Jamie Weathersbee-Bailey, la proprietaria in quel momento lontano dall’abitazione. Estratto lo smartphone dalla tasca, il vicino è riuscito a immortalare il singolare evento: un grosso alligatore, nel tentativo di trovare accesso dalla porta d’entrata, ha letteralmente scalato la parete, fino a suonare inavvertitamente il campanello. L’animale non si è però dimostrato aggressivo: secondo le prime ricostruzioni, l’alligatore potrebbe essere stato spinto verso l’abitazione dopo essersi ritrovato in un vialetto cieco, quindi impossibilitato a trovare un percorso per fuggire. Ancora, si sospetta che delle temperature improvvisamente più calde del solito abbiano spinto l’esemplare a cercare del refrigerio. Dopo qualche attimo di confusione, l’alligatore si è allontanato: chissà, però, che non suoni in campanello anche nei prossimi giorni.

Fonte: Washington Post