Due cittadini hanno fermato un’ambulanza, a Torino nei pressi dell’Interporto di Orbassano, poiché procedeva contromano. Un eccesso di zelo visto che la vettura stava trasportando un paziente con un’emorragia interna. Una vera e propria emergenza che i due non avrebbero dovuto ostacolare con il loro intervento: un vero e proprio posto di blocco che ha costretto l’ambulanza a tornare indietro per proseguire la sua corsa verso l’ospedale più vicino.

Ambulanza contromano trasportava paziente con emorragia interna

I due protagonisti della vicenda – che sono stati denunciati – hanno persino pubblicato il video del loro blitz su un gruppo Facebook forse perché convinti di aver fatto un buon gesto, di aver fatto rispettare le regole ad un’ambulanza contromano. Peccato che su quel mezzo ci fosse una persona in difficoltà. Quel filmato, che tra l’altro ha ricevuto diverse critiche, è stato eliminato ma ha comunque consentito ai carabinieri di risalire ai due cittadini e dunque di denunciarli.

L’ambulanza vittima di un “posto di blocco”

“Nonostante le spiegazioni del nostro autista, che si è comportato in maniera ammirevole, senza reagire ad insulti e provocazioni, quei due soggetti hanno continuato il blocco. Chi si permette di fermare un’ambulanza in corsa per avere un mi piace sui social si deve rendere conto della gravità di quello che sta facendo” è il commento di Davide Castelli, presidente della Croce Rossa di Benaisco per la quale lavorano i soccorritori che si trovavano a bordo del mezzo costretto a fermarsi.