Le bambole spesso propongono un immaginario femminile irrealistico alle bambine, fatto di forme irraggiungibili, corpi sproporzionati e aspettative ben lontane della realtà. Per questo Natale, però, i genitori più preoccupati potranno cambiare corso ai regali sotto l’albero: arriva infatti Lammilly Doll, una bambola che riflette alla perfezione la realtà del genere femminile.

Creata dal graphic design Nickolay Lamm, la bambola rappresenta una diciannovenne di media statura, con i capelli bruni e tutte le imperfezioni tipiche dell’età: acne, smagliature, cicatrici, lentiggini, macchie della pelle e cellulite. Il tutto in un comodo set di adesivi, affinché le bambine possano personalizzare al massimo il loro giocattolo. Iniziato nel 2013, il progetto ribattezzato della “Barbie normale” nasce dal crowdfunding online, capace di raccogliere 501.000 dollari contro i 95.000 richiesti. E mentre la piccola Lammilly si appresta a fare la sua entrata sul mercato, per i consumatori è già un successo.

Fonte: Time

Immagine: Lammilly Doll