Nei giorni scorsi è arrivato sia l’annuncio ufficiale della gravidanza di Laura Pausini, che avrà una bimba, sia la conferma che la cantante, per ovvi motivi di salute, non potrà essere presente al concerto del 22 settembre in favore dei terremotati emiliani, l’Italia Loves Emilia che in 150.000 stanno aspettando.

In merito all’assenza della cantante, gli organizzatori del concerto, Claudio Maioli e Ferdinando Salzano, hanno voluto però precisare che, diversamente da come molti avevano pensato, “non intendiamo sostituire Laura Pausini con un altro Artista, è Laura che ha contribuito, insieme agli altri 13 colleghi, alla chiamata alle 150.000 persone che saranno presenti sabato al Campovolo”.

Dal canto suo, la Pausini si dice dispiaciuta di non poter essere presente fisicamente, ma invita “tutti i miei fans a partecipare e a farsi sentire, perché sarà un evento straordinario e un gesto di vero aiuto per le popolazioni colpite dal terremoto. Da parte mia seguirò sicuramente il concerto attraverso Sky e le radio italiane che, come per ‘Amiche per l’Abruzzo’, hanno deciso di unirsi e trasmettere il concerto a reti unificate”.