È un Natale da incorniciare per trenta dipendenti dell’azienda Biancalani che quest’anno hanno ricevuto non solo il classico il panettone ma anche un bonus da 3mila euro nella busta paga, oltre alla tredicesima. A scriverlo è Il Tirreno che fornisce anche l’importo del “premio”, non confermato al momento dall’azienda che non è nuova a elargizioni di denaro ai suoi dipendenti. Già quattro anni fa erogò la bellezza di mille euro come premio produttività visto che il mercato è florido: a Prato, nel comparto del meccanotessile, infatti, gli ordini si sono moltiplicati con volumi di export e produzione che nel 2017 hanno registrato il segno positivo.

Bonus da 3mila euro oltre alla tredicesima

“Teniamo molto ai rapporti coi dipendenti e da sempre coltiviamo buone relazioni sindacali. Un’azienda è fatta di persone, che siano titolari e dipendenti: ci muoviamo tutti nella stessa direzione e, se il lavoratore sta bene, l’azienda è la prima a beneficiarne ha dichiarato il presidente del Cda Rossano Biancalani. Ai dipendenti, tra l’altro, è stata erogata la prima delle tre tranche di buoni d’acquisto pari a 150 euro a lavoratore che nel 2018 diventeranno 2018 e nel 2019 addirittura 250. Si tratta, nello specifico, di voucher che potranno essere spesi in una rete di negozi convenzionati.

Erogati anche bonus d’acquisto da 150 euro

Un modo per dire grazie per i risultati ottenuti negli ultimi anni, un modo per spronarli sempre di più a fare meglio.