Gli anni ’90 sono passati da molto tempo, adesso forse sono ritornati nell’abbigliamento e nelle capigliature di molti ragazzi stile Brandon di Beverly Hills, certo è che le boyband di un tempo forse non potranno più tornare.

Ma parlando di musica, per i nostalgici, vogliamo ricordare i migliori brani, i più celebri, e lo facciamo attraverso la classifica di New Musical Express che, per i suoi primi 60 anni di storia, elenca i 100 brani più amati di quegli anni.

Era il maggio del 1995 quando uscì la prima classificata ‘Common People’ dei Pulp, seguita in seconda da ‘Smells like teen spirit’ dei Nirvana, settembre 1991, brano che non può mancare nella scaletta di qualsiasi punk/rock/grunge band che si rispetti.

In terza posizione Suede con ‘Stay together’, era il febbraio del 1994, seguita dalla storica ‘Paranoia android’ dei Radiohead, maggio 1997.

Quinta posizione per i Manic Street Preachers con ‘Motorcycle emptiness’, febbraio 1992, sesta per ‘Supersonic’ degli Oasis, aprile 1994, e settima i Beastie Boys con ‘Sabotage’, gennaio 1994.

‘Da funk’ dei Daft Punk, maggio 1995, si piazza in ottava, ‘Yes’ di McAlmmont & Butler in nova posizione e ‘Killing in the name’ dei Rage Against the Machine’, novembre 1992, in decima.

Non mancano i Guns N’ Roses con ‘November Rain, posizione 95, e 2Pac con ‘California Loce’, posizione 82.

E in ultima posizione? Coolio con ‘Gangsta’s Paradise’ che ci ascoltiamo.