Esattamente due anni fa uno scatto dei fotografi Lora Scantling e Christy Goodger diventò virale sui social tanto da essere condiviso da migliaia di utenti. Nella foto erano immortalate tre dolcissime bambine abbracciate, Rheann Franklin di sei anni, Ainsley Peters di quattro e Rylie Hughey di tre.

Le tre piccole, vestite con abiti vintage color pastello, stavano affrontando la dura battaglia contro il cancro e sono state immortalate mentre ad occhi chiusi e senza capelli si appoggiano l’una all’altra in un tenero abbraccio. Da quel momento in poi le tre sono diventate amiche, rimanendo sempre in contatto, fino a qualche giorno fa quando hanno avuto la possibilità di rincontrarsi per dei nuovi scatti. Tutte e tre hanno vinto la loro battaglia e sono state immortalate finalmente sorridenti e con occhi vispi e felici: Rheann aveva appena completato il suo ultimo ciclo di chemioterapia, Ainsley faceva la chemio di mantenimento e Rylie era in remissione da più di un anno.

La Scatling ha notato immediatamente il cambiamento positivo delle tre ed è stata entusiasta di lavorarci insieme:

“È stato davvero bello rivederle: sono più alte, le loro guance sono paffute, hanno un aspetto più sano. Anche se Rehann, l’ultima delle tre a completare la battaglia, ha perso in modo permanente i capelli, oggi è in remissione e vive una vita molto attiva. Ama uscire con i compagni di scuola, andare in bicicletta, giocare con le sorelle. Ainsley adesso non fa più la chemio, ma solo le analisi del sangue mensili. Anche Rylie è fuori dall’ospedale: ci torna solo per i controlli ogni tre mesi, ed è tornata a fare sport e a ballare”.

Anche le mamme delle tre ragazzine sono diventate molto amiche e hanno trovato nell’unione la forza di combattere per un obiettivo comune, così come ha spiegato la mamma di Rheann:

“Abbiamo stretto un legame che durerà probabilmente per sempre. I parenti di chi ha il cancro sono un po’ come le vittime di un disastro e tendono a riunirsi il più possibile“.